Marketing

Local SEO: Cos’è e Come farla nel 2019

Local seo
Contenuto curato da Massimo Chioni

Cos’è la Local SEO e perché è così importante

La Local SEO è un ramo del Search Engine Marketing (SEO) e del Local Marketing dedicato alle attività locali come ristoranti e negozi, professionisti che offrono i propri servizi a livello locale e franchising. La SEO Locale raggruppa infatti tutte quelle azioni, strumenti e strategie che hanno lo scopo di migliorare la visibilità e la reperibilità di un local business tra i risultati di ricerca di Google e degli altri motori di ricerca minori.

Proprio di Local SEO parliamo oggi con Daniele Pignone, consulente SEO e Web Marketing Strategist, da sempre affascinato dalle attività di marketing per attività locali, tanto da aver scritto, all’interno del suo blog www.pignasmile.it, una guida al Local Marketing per tutti i proprietari di negozi e local business. Assieme a Daniele scopriremo quali sono le migliori azioni da compiere per migliorare la visibilità del proprio brand, azienda o progetto nelle local SERP. Inizieremo con le attività di Local SEO più semplici, che ognuno può facilmente mettere in pratica, passando a quelle più complesse.

Innanzitutto Daniele Pignone ci spiega quanto importanti, e al contempo trascurate, siano le strategie di Local SEO e Local Search Marketing da parte dei proprietari di attività locali. In molti sottovalutano infatti che le persone - e potenziali clienti - adottino ogni giorno i propri smartphone per cercare informazioni su ciò che li circonda. Ma i numeri parlano chiaro.

  • Il 46% delle ricerche effettuate da mobile su Google sono di tipo local. Il 50% di queste ricerche porta alla visita di un punto vendita nelle 24 ore successive alla ricerca. (Fonte Hub Spot)
  • Tra il 2015 e il 2017 (dati Google) le ricerche di frasi contenenti le parole “near me” sono cresciute di oltre il 150%

Questi numeri ci confermano una tendenza importantissima che ci deve far capire quanto importante sia oggigiorno fare Local SEO per aumentare le vendite e il numero di clienti della propria attività local.

In Italia la consapevolezza di quanto queste attività possano essere importanti per un local business è molto poca, al contrario negli USA e nei paesi si stampo anglosassone (Inghilterra, Canada, Australia) il Local marketing è una delle aree del marketing più importanti e in forte ascesa.

Daniele ci racconta infatti che nella maggior parte dei casi, i titolari di un’attività locale non hanno la più pallida di idea di quanto i propri prodotti o servizi vengano ricercati online dai suoi potenziali clienti.

Tanto per darvi un’idea di quanto certi servizi o prodotti vengano ricercati a livello locale ecco una lista di keyword local e rispettivi volumi di ricerca medi mensili di Google (Fonte Google Keyword Planner):

  • RISTORANTE ROMA: 33100 ricerche medie mensili
  • RISTORANTI ROMANTICI ROMA: 3600 ricerche medie mensili
  • PSICOLOGO MILANO: 3600 ricerche medie mensili
  • IDRAULICO FIRENZE: 2400 ricerche medie mensili
  • AGENZIA VIAGGI PALERMO: 1600 ricerche medie mensili
  • LUDOTECA TORINO: 1000 ricerche medie mensili

Questi sono solo alcuni esempi necessari per capire quanto sia importante essere presenti lì dove le persone cercano – e lo fanno abbondantemente – prodotti e servizi a loro vicini.

Come fare Local SEO nel 2019 per la propria attività?

Presa coscienza di quanto importante sia comparire nelle local SERP (Search Engine Result Page) delle parole chiave più importanti per il nostro Local Business, vediamo come avviare una Local SEO strategy. Nello specifico ci occuperemo di quelle attività, sia on site che off site, atte a migliorare la presenza e visibilità tra i risultati di ricerca pertinenti.

Local SEO

Google My Business

Per iniziare a fare SEO Local per la propria attività non si può prescindere dal possedere, ottimizzare e gestire una scheda Google My Business.

Google My Business è uno strumento di grande importanza messo a disposizione gratuitamente da Google per tutti i possessori di un’impresa a livello locale. My Business infatti permette di creare un profilo della propria attività che viene mostrato all’interno dei risultati di ricerca “nel momento esatto in cui gli utenti cercano la tua attività o attività simili su Ricerca Google o Google Maps”.

All’interno della scheda My Business potremo inserire tutte le informazioni essenziali della nostra azienda:

  • Nome dell’azienda
  • Categoria principale e secondarie di appartenenza
  • Indirizzo e recapiti
  • Area di competenza
  • Orari di apertura e chiusura (compreso i giorni “speciali”)
  • Numero di telefono
  • Sito web
  • Servizi offerti
  • Una breve descrizione della propria attività
  • Foto e immagini di interni, esterni, staff e persino del menù
  • Post di aggiornamento

Una volta compilate in maniera corretta e completa le informazioni sulla nostra attività commerciale, Google ci permette di creare un mini-sito contenente tutte queste informazioni.

Google adotta tre importanti criteri per scegliere quali schede My Business mostrare tra i risultati di ricerca e Google Maps:

  • Distanza: Per prima cosa Google traccia dove viene effettuata la ricerca e mostra tendenzialmente i risultati più vicini all’utente in quel momento
  • Pertinenza: Questo secondo fattore serve a identificare i risultati maggiormente in linea con la richiesta effettuata
  • Evidenza: Infine viene valutata la notorietà e autorevolezza dell’attività, spesso in base al numero e alla qualità di recensioni ottenute

Una volta create e inseriti in maniera corretta tutti i contenuti e le informazioni all’interno della nostra scheda Google My Business, dovrà essere nostra premura mantenere aggiornata la nostra scheda, aggiungendo o eliminando i nuovi prodotti o servizi, aggiornando gli orari e giorni di apertura, pubblicando post con offerte, eventi e notizie sulla nostra attività.

Per migliorare la visibilità della scheda My Business sarà altrettanto importante ottenere sempre nuove recensioni. Queste infatti rappresentano uno dei fattori di ranking principali della Local SEO.

Sito Web Mobile Friendly

Per fare Local SEO è necessario realizzare un sito web mobile friendly che possa essere la “casa” di tutte le informazioni importanti riguardo la nostra attività e che possa essere facilmente raggiunto e fruito da tutti i dispositivi, in particolare da smartphone. Questo perché la maggioranza delle persone che cercheranno informazioni sulla tua attività e i servizi o prodotti da te offerti, lo fanno consultando il proprio telefonino.

Inoltre Daniele ci tiene a sottolineare quanto importante sia possedere un proprio sito web. Moltissimi proprietari di imprese locali commettono l’errore di affidare la presentazione, la reperibilità e la comunicazione della propria azienda alle sole pagine social. Questo è sbagliatissimo. Ogni attività dovrebbe avere un proprio sito web, per quanto semplice, che sia la dimora delle informazioni della propria attività.

Iscrizione a Local Directory e Profili Social

Esistono centinaia di servizi, directory e app che elencano e organizzano schede aziendali per categoria e luogo. Le più famose tra queste sono TripAdvisor, Forsquare, Yelp, Pagine Gialle e Pagine Bianche, Google My Business, Facebook Places, Apple Maps, Bing Maps e Yahoo! Local. Ognuno di questi servizi viene utilizzato – spesso assieme a Google – per cercare informazioni sulle attività intorno a sé da parte degli utenti.

Registrarsi e creare delle schede complete di tutte le informazioni in queste Local Directory è tra le attività di Local SEO più importanti per due motivi:

  • Per essere presente tra i risultati di ricerca di questi servizi e app
  • Per fornire a Google e agli altri motori di ricerca un numero di informazioni maggiori sul nostro business locale

Stesso discorso vale per i Social Network. È importante registrare la propria attività ai social media maggiormente diffusi – il che non significa aggiornare necessariamente e periodicamente il profilo – inserendo tutte le informazioni essenziali. In questa maniera forniremo ulteriori informazioni ai motori di ricerca, rafforzando la nostra strategia di SEO Local.

NAP coerenti e aggiornate

L’acronimo N.A.P. sta per name, address, phone, ossia nome, indirizzo e numero di telefono della nostra attività. Le NAP sono un importante indicatore di attendibilità per i motori di ricerca, che confrontano costantemente le informazioni presenti online sulla nostra attività. Quanto più queste sono coerenti e aggiornate, tanto più Google valuterà come rilevante e affidabile la nostra attività rispetto a quelle dei nostri competitors.

All’interno di una strategia di Local SEO è quindi essenziale verificare che le NAP presenti sul nostro sito internet (mobile friendly, mi raccomando), scheda Google My Business, Social network e Local Directory siano quanto più aggiornate e coerenti tra loro.

Keyword Local e On-Site SEO

La Local SEO abbiamo detto all’inizio di questo articolo che altro non è che un ramo della mamma SEO, l’insieme di quelle attività atte ad ottimizzare un sito web per migliorarne la reperibilità e visibilità all’interno dei risultati di ricerca di un motore di ricerca. Alla base della SEO c’è l’ottimizzazione on-site (o on-page SEO) di quegli campi html che Google e gli altri motori di ricerca tengono in maggiore considerazione quando analizzano attraverso i propri bot o crawler, il nostro sito.

L’ottimizzazione SEO local delle pagine principali del nostro sito web è uno dei fattori principali di ranking.

Ricordiamoci quindi di inserire sempre all’interno di questi campi html il nome della città per cui vorremmo posizionarci:

  • Title tag
  • Meta description
  • Tag Heading (h1, h2 e h3)
  • Immagini (nome file e alt text)
  • Url

Occhio a non esagerare però. Il Keyword Stuffing – l’uso eccessivo e ridondante di alcune keyword – è un fattore di penalizzazione di Google.

Local Link Building e Menzioni

Così come è importante a livello on-site far capire ai motori di ricerca che il nostro sito voglia posizionarsi nelle local SERP di una specifica città, altrettanto lo è a livello off-site. Abbiamo visto precedentemente infatti che una delle prime cose da fare per un’attività di Local SEO è registrarsi alle principali Directory.

Dovremo quindi essere bravi ad ottenere link e menzioni – quanto più naturali possibili – da siti, forum, blog e giornali locali in cui si parli e si trattino temi riguardanti la città per la quale vogliamo posizionarci.

Questo è possibile farlo partecipando ad esempio alle discussioni nei forum e nei gruppi social (senza cadere nello spam), oppure segnalando ai giornali locali i nostri eventi, iniziative e promozioni speciali. Altre maniere di guadagnarsi link da siti e portali locali è realizzare contenuti e risorse utili alla comunità locale, oppure sponsorizzare eventi, o supportare cause ed eventi di beneficienza.

Dati Strutturati

Alla base della SEO Locale – e della SEO in generale - abbiamo visto quanto importante sia riuscire a far capire al motore di ricerca chi siamo, cosa facciamo e dove. Per fare questo nei paragrafi precedenti ci siamo avvalsi di strumenti e tecniche che hanno cercato di rafforzare questo messaggio. L’ultima frontiera per comunicare a Google e ai motori di ricerca queste informazioni sono i dati strutturati, o structured data. Si tratta di informazioni aggiuntive che forniamo attingendo ad un “vocabolario” e ad una sintassi che Google legge e capisce molto bene.

In una strategia di Local SEO i dati strutturati all’interno del nostro sito web possono fare la differenza, riuscendo a comunicare al motore di ricerca sia informazioni basilari come nome dell’attività, indirizzo, numero di telefono, email, sito web e orari di apertura, ma anche altre informazioni ben più specifiche come le seguenti:

  • Forme di pagamento accettate
  • Lingue parlate
  • Range di prezzo
  • Numero e valutazione delle recensioni
  • Offerte in catalogo
  • Se l’ingresso è a pagamento o meno
  • Se è possibile fumare all’interno o meno

Implementare i dati strutturati all’interno del proprio sito web può essere un’attività non semplicissima, ma vedrete che ne varrà la pena.

Ora che la Local SEO non è più un mistero, inizia subito ad ottimizzare il tuo sito e la tua scheda Google My Business per ottenere più clienti nella tua impresa locale.

Lascia un commento

Siamo media partner del Web Marketing Festival!

Acquista il biglietto entro la mezzanotte di venerdì 24 utilizzando il nostro codice sconto: wmf199emed.
Potrai usufruire del prezzo ridotto di €199+iva (anziché €249+iva)