Marketing

Come avere più follower su Instagram senza spendere soldi

Follower Instagram
Contenuto curato da Massimo Chioni

Per aumentare il numero di follower sul proprio profilo Instagram non è necessario spendere soldi per acquistarli: è sufficiente spremere le meningi per mettere in pratica le strategie più efficaci a tale scopo.

Quali sono gli accorgimenti che meritano di essere attuati per accrescere i follower di un profilo su Instagram? Le opzioni a disposizione sono molteplici, e tutte gratuite: basta un po' di ingegno per vedere aumentare la propria popolarità sul social network delle foto.

L'importanza degli hashtag

Il primo consiglio che vale la pena di seguire è quello di essere il più possibile creativi con i vari hashtag con cui si contrassegnano le immagini. Le didascalie, infatti, svolgono un ruolo di primo piano per garantire il successo delle varie foto: ecco perché gli hashtag devono essere chiari ma anche fantasiosi. Quello che conta, infatti, è essere in grado di raccontare una storia in modo originale, il che vuol dire essere ironici o divertenti, ma anche spregiudicati o audaci: insomma, è essenziale evitare di risultare scontati e noiosi.

Gli hashtag dedicati

Sempre in tema di hashtag, non è da sottovalutare l'ipotesi di dare vita a un hashtag dedicato per il proprio profilo, a patto di riuscire a promuoverlo: in caso contrario, il rischio è quello che nessuno lo adotti. Per essere certi che l'hashtag in questione venga utilizzato anche da altri utenti per la condivisione dei contenuti occorre accertarsi che esso risulti ben in evidenza nel profilo. Nel caso in cui il profilo sia quello di un'azienda, si può pensare di diffondere l'hashtag anche offline, per esempio con la realizzazione di magliette che lo riproducano, ma anche con la diffusione tramite i cartelli, i volantini o perfino le ricevute.

Sfruttare la bio

Un aspetto che non sempre viene tenuto nella dovuta considerazione nella gestione di un profilo su Instagram è quello relativo alla bio. Essa deve essere aggiornata più o meno un paio di volte al mese, soprattutto se presenta un link alla home page di un sito che si intende promuovere. Così, il traffico può essere indirizzato verso i contenuti più attuali.

L'influencer marketing

Una strategia ottima è quella di trovare degli utenti che siano influencer nel proprio settore di riferimento: persone, cioè, che siano in grado di influenzare coloro a cui si mira in qualità di follower. I profili di questi potenziali influencer devono essere visitati al fine di instaurare delle interazioni con loro: a tale scopo si può pensare anche di attivare le notifiche dei post, così da essere informati tutte le volte che dei contenuti nuovi saranno condivisi.

Le didascalie descrittive

Si è già detto del valore delle didascalie, ma vale la pena di metterlo in evidenza ancora una volta: se è vero che Instagram è il social delle immagini, è altrettanto vero che le parole non devono essere messe da parte. Per lo storytelling, riuscire a produrre condivisione e coinvolgimento significa abbinare descrizioni e foto. C'è bisogno, però, di pazienza: non si può sperare di ottenere risultati immediati, ma occorre un impegno costante per una strategia che dia i propri frutti nel corso del tempo. La scrittura è destinata a migliorare a mano a mano che si diventa più esperti.

I tag indesiderati

Le foto che presentano dei tag indesiderati devono essere rimosse senza indugio dal proprio profilo: è sempre preferibile mettere in mostra unicamente i contenuti migliori che sono stati prodotti dagli altri utenti. Attenzione: le foto taggate non possono essere eliminate in modo definitivo, ma è possibile modificare i tag in modo da nascondere dal profilo tutto ciò che non è gradito. Un controllo approfondito sui tag è indispensabile: le impostazioni del social possono essere modificate per far sì che non siano visualizzate le foto taggate che non sono state approvate. Tale opzione dovrebbe essere sempre impostata, anche al fine di prevenire circostanze imbarazzanti.

Le conversazioni

Un altro dei trucchi da usare per incrementare la quantità dei follower presuppone la partecipazione alle conversazioni: affinché ciò sia possibile, è opportuno inserire hashtag di attualità e popolari. Quelli più specifici, d'altro canto, possono essere considerati delle keyword a cui ricorrere per individuare il proprio target di riferimento. Si tratta, insomma, di trovare il giusto equilibrio tra gli hashtag più generici e universali e quelli più di nicchia, per riuscire a emergere nel mare magnum di un social che è decisamente vasto.

Uno stile personale e coerente

Per riuscire ad aumentare i follower su Instagram c'è bisogno di costruire un proprio stile personale che sia ben riconoscibile e che possa essere sviluppato nel corso del tempo. Il discorso è sempre lo stesso: imparare a distinguersi e a essere originali. I contenuti visivi devono poter essere identificati con facilità ed essere coerenti, anche per favorire la fidelizzazione. Per lo stesso motivo, gli esperti raccomandano di non trascurare le call to action e di essere locali, per interagire con il target del luogo in cui si vuole penetrare, magari facendo affidamento anche sui tag geografici.

Lascia un commento

Siamo media partner del Web Marketing Festival!

Acquista il biglietto entro la mezzanotte di venerdì 24 utilizzando il nostro codice sconto: wmf199emed.
Potrai usufruire del prezzo ridotto di €199+iva (anziché €249+iva)