Business Guide & formazione

Come fare business con Twitter e fare conoscere un brand

far conoscere un brand usando twitter
Contenuto curato da Massimo Chioni

social network, fanno ormai parte integrante della vita di milioni di persone che, ogni giorno, li utilizzano sia per restare in contatto con conoscenti e amici, sia per rendere pubblici i propri pensieri e sentimenti.

A parte ciò, oggi come oggi, i social rappresentano un ottimo veicolo per diffondere campagne di Comunicazione e Marketing, tanto da esser stato necessario creare nuovi profili professionali, che sono in grado di gestire in maniera sapiente, sia le pagine pubbliche delle aziende, sia i contatti aziendali attraverso i social.

In questo articolo, analizziamo uno dei massimi social network e la sua usabilità per diffondere un brand e ottenere visibilità e apprezzamento del business da parte degli utenti: Twitter.

Twitter: come presentare e fare conoscere un brand

Avete mai pensato di sfruttare Twitter per fare conoscere un brand o lanciare una nuova attività? Se si  conoscono regole e peculiarità, non solo è possibile ma può diventare un vero e proprio successo.

Ecco, fase per fase, come procedere.

Innanzitutto, dovete aprire un account del profilo che utilizzerete per il lancio della vostra attività di diffusione del brand o della nascente attività.

È fondamentale, quando si crea il profilo Twitter di un business, scrivere con attenzione tutte le informazioni che spiegano l’attività stessa.

Siate chiari e semplici: è la forma migliore. Descrivete l’idea, parlate anche – sinteticamente – di voi stessi, e, cosa molto importante, cercate di far comprendere a tutti, la filosofia che si cela dietro al business che state presentando agli utenti di Twitter.

Le cose da fare sono:

  • Scelta del nome aziendale
  • Scelta appropriata dell’immagine, o logo aziendale
  • Biografia personale, storia aziendale, luogo, sito aziendale

Se non avete troppa conoscenza della piattaforma di Twitter, è fondamentale impiegare un poco del vostro tempo per capirne le dinamiche. A questo scopo, l’unico metodo è “vivere” la piattaforma, capire come si comportano gli altri utenti, approfondire le tecniche di scrittura ma anche, apprendere cosa piace e cosa no.

Altro suggerimento: seguite i profili di altre aziende. Vi aiuterà a capire come si comportano per diffondere il loro business attraverso Twitter.

Sfruttare il motore di ricerca interno

Se siete neofiti, forse non siete a conoscenza del fatto che Twitter è fornito di un utilissimo motore di ricerca interno, che vi permetterà – inserendo le giuste chiavi di ricerca – di capire come il settore del business cui fate riferimento, viene assimilato dagli utenti.

Oltre ciò, poiché ormai da tempo anche Twitter viene utilizzato da molte aziende per fare promozione, è utile leggere la “Guida ufficiale per iniziare a fare business”, messa a disposizione di coloro che sono interessati a questo tema, che troverete facilmente sul web.

Piano strategico di marketing: anche su Twitter è fondamentale

Il piano strategico, tanto caro alle campagne marketing tradizionali, appare fondamentale anche quando ci si accinge a svilupparne una su un social come Twitter.

Realizzarne uno, non è difficile, a patto di conoscere bene alcune regole, eccole:

  • Determinare quale obiettivo si vuole raggiungere
  • Creare una lista degli obiettivi, tra cui: public relation, assistenza clienti, brand awareness
  • Scegliere quali contenuti è meglio condividere: è come creare un piano editoriale
  • Stabilire a chi ci si vuole rivolgere
  • Essere in grado di misurare se, il piano editoriale, ha più o meno successo

Brand e Follower: chi segue cosa

Come fare business con Twitter? Individuando le persone che hanno interesse verso i vostri servizi e prodotti!
Uno dei fondamenti di Twitter, così come di altri social, in special modo quando si decide di utilizzare un social per diffondere campagne di comunicazione e marketing, è la capacità di individuare le persone o le aziende che sono maggiormente interessate al proprio business.

Quali persone seguire? Quali aziende? Quali sono gli argomenti maggiormente apprezzati da certi utenti?

Per iniziare a rispondere a questi quesiti, è molto utile sfruttare la funzione “Trova amici di Twitter”. Per prima cosa, potrete entrare in contatto, su Twitter, con i vostri contatti presenti nella rubrica della posta elettronica. Utilizzando poi il motore di ricerca interno a Twitter, potrete affinare la ricerca degli utenti, utilizzando parole chiave attinenti al vostro business. Con un po’ di pratica, scoprirete che è molto facile creare una lista di nominativi aderente ai vostri interessi.

Twittare in maniera mirata

Ecco infine, un consiglio cui prestare particolare attenzione: una volta creato il profilo, individuati i follower, creata la linea editoriale, ecco arrivato il momento di scrivere i famosi “Tweet”.

Per avere successo, è necessario sapere cosa e come comunicarlo. La mission, in questo caso, è accendere l’attenzione delle persone, creare aspettativa, proporre soluzioni, diventare un punto di riferimento per quel particolare settore e magari confezionare dei contenuti virali.

In definitiva, è proprio questo che farà si che – la vostra presenza su Twitter – diventi un successo. Diventare un punto di riferimento per un gran numero di utenti interessati alla vostra attività

Lascia un commento